Unibet stupra il nome dell’accusatore per essere reso pubblico durante il processo, le regole del giudice

La donna che ha accusato Derrick Rose di stuprare i gang di New York Knicks non sarà in grado di rimanere anonima durante l’imminente processo civile, un giudice di Los Angeles ha sentenziato martedì, nonostante i suoi avvocati sostengano che rendere il suo Unibet nome pubblico possa condurre alle molestie.

Il processo inizia il 4 ottobre, lo stesso giorno in cui inizia la preseason dei Knicks. In una conferenza preliminare, il giudice distrettuale degli Stati Uniti Michael W Fitzgerald ha confermato la mozione alla squadra di Rose che l’anonimato di Jane Doe sarebbe stato rimosso.

In un’intervista di gruppo ai giornalisti giovedì Unibet scorso, Jane Doe ha parlato di quanto fosse importante a lei di rimanere anonimo.

“Non voglio essere visto come una vittima o conosciuto come una vittima. Non voglio che la gente sappia che sono io. Non mi sento al sicuro, non sento di poter essere me stesso e di sentirmi a mio agio ora.Non riesco a immaginare come sarebbe se la gente sapesse chi ero “, ha detto.

I suoi genitori, che sono anziani immigrati e non parlano inglese, non Unibet sono a conoscenza del presunto incidente e di Jane Doe teme l’impatto che avrebbe sulla sua famiglia.

“Non voglio trascinare la mia famiglia attraverso questa sofferenza che sto attraversando…Mia mamma ha 71 anni e ha complicazioni di salute, lei è nel ospedale tutto il tempo. Non voglio essere responsabile per questo “, ha detto.

Nel sostenere di rimuovere l’anonimato, gli avvocati di Rose hanno indicato la Unibet presunta persona sessuale del querelante. Hanno scritto in una mozione di giugno:

Di speciale nota, la querelante si ritrae pubblicamente se stessa come sessuale. La produzione include foto dall’account Instagram del querelante che sono di natura sessuale.In queste immagini, la querelante è vestita in un abito provocatorio, è in pose sessualmente suggestive, ed è in fotografie che indicano che si impegna in incontri sessualmente carichi con più di un uomo alla volta.

Tuttavia, la corte ha fatto non sono d’accordo con quella linea Unibet argomentativa, dichiarando invece a luglio:

La corte è incerta su cosa fare di questo ragionamento. L’imputato Rose sembra suggerire che le donne che si presentano pubblicamente come “sessuali” hanno meno probabilità di provare imbarazzo, umiliazione e molestie associate allo stupro di gruppo. Questa retorica non ha posto in questa corte.Indipendentemente da querelanti scelga di dipingere la sua sessualità sui social media, le sue accuse di stupro danno diritto alla protezione dell’anonimato.

Poi ad agosto, gli avvocati di Rose hanno affermato che Jane Doe stava tentando di “estorcere” Rose a causa di la sua fama, sostenendo in una mozione per rimuovere il suo Unibet anonimato: “Questo non è un caso di stupro. È pura e semplice estorsione da parte di un querelante che vuole nascondersi dietro il mantello dell’anonimato mentre cerca milioni di danni da una celebrità con la quale è stata in una relazione sessuale consensuale a lungo termine non esclusiva. ”

Ma Fitzgerald ha basato la sua decisione ieri su precedenti casi legali e il primo emendamento.Ha detto che spetta alle singole organizzazioni di stampa decidere se pubblicare il proprio nome.

Pur frustrato per il suo cliente, l’avvocato di Jane Doe, Brandon Anand, ha affermato di aver capito che l’anonimato era raramente consentito nelle cause civili.L’argomentazione del giudice è che “gli imputati possono essere prevenuti se l’attore viene chiamato sotto uno Unibet pseudonimo, a causa delle implicazioni della colpevolezza”, ha detto Anand.

Quando Anand parlò al Guardiano, Jane Doe fu Non ancora consapevole del fatto che il suo nome sarebbe pubblico una volta iniziato il processo a Los Angeles il 4 ottobre. “So che sarà esitante”, ha detto.

La scorsa settimana il suo team legale ha invitato la NBA e i Knicks a indagare sulle accuse contro il giocatore che è stato scambiato dai Chicago Bulls a giugno e guadagna $ 21,3 milioni quest’anno, l’ultimo anno del suo contratto.

“Sebbene non siano state introdotte accuse contro Derrick Rose, continuiamo a monitorare gli sviluppi relativi a questo contenzioso”, ha detto un portavoce dell’NBA, Mike Bass, lo scorso venerdì .

Poco dopo che il giudice ha dichiarato che il suo nome Unibet bonus supplementari era utilizzabile durante il processo, l’avvocato di Rose, Mark Baute, ha detto il suo nome in tribunale, secondo quanto riportato dall’Associated Press.Il giudice ha ricordato a Baute che il vero nome di Jane Doe è legalmente pubblico solo durante il processo – non la conferenza preliminare – e il suo nome è stato cancellato dal record. Tuttavia, Baute ha poi usato di nuovo il suo nome.

“Non mettere alla prova la mia pazienza”, Fitzgerald ha detto all’avvocato di Rose, ordinandogli di scrivere una spiegazione del perché non dovrebbe essere multato $ 1.000 per aver violato le regole del corte.

more: Unibet bonus di calcio

Rate this post